Project info

  • Progetto: Trasferimento
  • Anno: 2016
  •  Area Vendita: 120m2
  • Dove: Offanengo

La nuova Farmacia Centrale di Offanengo è il risultato di una precisa strategia, architettonica e comunicativa, capace di valorizzare e sfruttare al meglio il nuovo spazio a disposizione, di dimensioni doppie rispetto al precedente. L’obiettivo della progettazione è offrire ai cittadini di Offanengo uno spazio salute più ampio e più ricco in termini di servizio e assortimento, in un contesto accogliente e di qualità. Centrale di Offanengo è parte di Farmacie Più Salute, un gruppo di 3 realtà operanti in Lombardia, per le quali è stata studiata l’unificazione dell’identità di marca attraverso differenti strumenti di comunicazione in farmacia.

L’area centrale della farmacia è caratterizzata da una densità espositiva inferiore alle potenzialità offerte dallo spazio, sia in termini di metri lineari, sia come scelta di arredo: strutture basse e dall’impatto visivo ridotto, per offrire al cliente una sensazione di maggiore apertura. Questo approccio fa parte di una strategia a lungo termine, per permettere uno sviluppo graduale della farmacia in termini di assortimento. È fondamentale, infatti, sia abituare il cliente a un nuovo modello espositivo rispetto alla farmacia precedente, sia mantenere in equilibrio le reali necessità di acquisto della farmacia con i potenziali metri lineari a disposizione per l’esposizione. Per questo motivo gli arredi farmacia selezionati sono bassi e dall’impatto ridotto sulla pianta.

Le grandi vetrine che caratterizzano lo spazio sono lasciate aperte per permettere in parte esposizione di prodotto e in parte per dare un punto di vista reciproco fra chi si trova all’interno e chi all’esterno della farmacia. Una soluzione che amplifica la percezione dello spazio e che si inserisce nel concept di farmacia come luogo accogliente e confortevole, richiesto dal committente.

FARMACIA CENTRALE DI OFFANENGO
VIA LUPO STANGHELLINI, 6/I – OFFANENGO (CR)

Falla girare!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn