Project info

  • Progetto: RESTYLE
  • Anno: 2020
  • Area Vendita: 75m2
  • Dove: Monselice (PD)

La progettazione intelligente di Farmacia Ricciuti

L’esigenza di Farmacia Ricciuti era di rendere più funzionale lo spazio, sotto diversi punti di vista.

1. Il punto di vista del cliente-paziente

Dal punto di vista del cliente-paziente, era necessario aumentare i metri lineari espositivi; incentivare il libero servizio e migliorare le scelte merceologiche.

La progettazione evoluta di Mobil M ha permesso di riconfigurare e redistribuire nello spazio gli arredi preesistenti per migliorare il perimetro espositivo. Così, la farmacia non guadagna in termini di metri lineari, ma risulta più ampia grazie alla riquadratura dello spazio.

La riorganizzazione merceologica motiva e incentiva il libero servizio del cliente. È stato fatto un intervento d’integrazione espositiva soprattutto al centro dello spazio sfruttando ed enfatizzando l’esposizione sul pilastro, che diventa focus centrale. L’inserimento delle gondole crea un percorso obbligato che accompagna il cliente in ingresso e in uscita.

2. Il punto di vista del farmacista

Dal punto di vista operativo del farmacista, il back office necessitava di una riconfigurazione per rendere più vivibile lo spazio dell’ufficio.

Uno spazio “freddo” commercialmente è stato, inoltre, recuperato e adibito a cabina polifunzionale. La linea dei banchi è stata riqualificata con l’inserimento di nuovi postazioni più funzionali per il lavoro del farmacista.

3. La comunicazione

La comunicazione risultava carente e insufficiente, e l’intervento si è basato su toni classici.

Il logo preesistente è stato mantenuto, declinato nello spazio attraverso un pattern decorativo che va a caratterizzare la parte dermocosmetica. Il dettaglio del pavimento, caro alle farmaciste titolari, è stato ripreso con una greca sopra il lato sinistro della farmacia.

I contrasti sono i veri protagonisti dello spazio e mettono in luce le diverse aree merceologiche, orientando il cliente.