Project info

  • Progetto: RESTORE
  • Anno: 2019
  •  Area Vendita: 130m2
  • Dove: Vidigulfo (PV)

Strategia di marketing farmacia: il caso studio di Farmacia Pozzoli

La Farmacia Pozzoli, situata a Vidigulfo (PV), è una storia di conferme e gratificazione per Mobil M. Un caso studio eclatante nel quale la strategia di marketing è un asset vincente che guida le scelte di progettazione, allestimento e visual merchandising.

4 anni fa il primo restyling con Mobil M. Oggi, grazie alla necessità di ampliarsi e di creare uno spazio che incentivasse gli acquisti a libero servizio, il progetto diventa un vero e proprio Restore.

COMUNICAZIONE IN FARMACIA

Lo studio dell’immagine è il primo cardine sul quale basare la miglior strategia di marketing in farmacia.

I nostri designer di comunicazione elaborano l’idea comunicativa del progetto partendo dal marchio già esistente di Farmacia Pozzoli, ma funzionale al nuovo progetto.

È il colore del marchio a guidare la progettazione: la tonalità primaria viene declinata nello spazio con diverse gradazioni, dalla più tenue alla più accesa, seguendo il flusso di percorrenza fino al banco. Il mondo della dermocosmesi è stato trattato con delle cromie a tonalità di grigio per differenziarlo dagli altri assortimenti.

POSIZIONAMENTO COMMERCIALE IN FARMACIA

Per strategia di marketing in farmacia s’intende la necessità di definire un posizionamento commerciale, ovvero una specializzazione per guidare le scelte di allestimento. Il nostro partner NOW, partendo dai dati di sell-out, ha studiato insieme agli architetti Mobil M il miglior layout possibile.

Infatti, dall’ingresso della farmacia è stato creato un piccolo percorso obbligatorio tra gli assortimenti: dall’entrata con un punto di comunicazione digitale, alla dermocosmesi, fino ad arrivare al banco farmaco con una suddivisione del flusso di attesa su tre corsie differenti.

INGRESSO FARMACIA

L’ingresso farmacia è un punto focale dell’esperienza in store e delle scelte strategiche.

In primis, per la presenza di un video digitale, utile per la comunicazione stagionale in particolare sul mondo cosmetico.

In secondo luogo per l’inserimento sulla sinistra di una vetrina interna (come potete vedere dalle foto) con arredi espositivi che giocano sull’elemento del cerchio: i cerchi non sono altro che calamite facilmente sostituibili in base alla rotazione dei prodotti.

Sulla destra, invece, le calamite aiutano nell’organizzazione dei servizi e vengono modificate in funzione l’offerta di prevenzione mensile.

ASSORTIMENTI FARMACIA

Un esempio strategico di allestimento prodotto riguarda l’inserimento degli assortimenti di automedicazione nello spazio antistante ai banchi. I prodotti sono, infatti, posti in un luogo d’attesa per il cliente, ove è in grado autonomamente di riconoscere quelli dal carattere più commerciale e optare per l’acquisto.

A rafforzare questa teoria della strategia di marketing in farmacia si è deciso di porre nel retro-banco i prodotti meno conosciuti e che certamente necessitano una consulenza e un consiglio da parte del farmacista.

E DOPO L’ALLESTIMENTO?

Mobil M insieme a NOW non abbandona i suoi clienti: pianifichiamo sempre una serie di interventi periodici presso la farmacia con l’obiettivo di garantire un visual merchandising efficace anche nel tempo.

Una case history del lavoro post-allestimento? Due mesi dopo la realizzazione del progetto, Mobil M si è accorta di aver garantito un aumento delle performance di vendita nelle varie categorie di prodotto, ad eccezione dell’igiene corpo! Grazie allo studio del nostro partner NOW siamo riusciti a risolvere il problema.

Vediamo in modo schematico come è stato risolto:

Flusso percorrenza iniziale: igiene corpo – igiene orale – capelli – dermocosmesi

Nuovo flusso: si decide di invertire le prime due categorie per garantire maggiore visibilità all’igiene corpo: igiene orale – igiene corpo – capelli – dermocosmesi

Sarà efficace il nostro intervento? Restiamo in attesa dei dati, ma siamo certi di sì!

 

Condividi sui Social!Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin