Project info

  • Progetto: RESTYLE
  • Anno: 2019
  •  Area Vendita: 50m2
  • Dove: Coriano(RN)

VENDITE IN FARMACIA: INCENTIVARE IL LIBERO SERVIZIO GRAZIE AL RESTYLING

Maggiori vendite in farmacia sono possibili anche se si parla di una piccola farmacia di paese come Farmacia Cioni. Una farmacia contemporanea grazie all’attenzione che dedicano a essa i fratelli e Dottori Arnaldo e Lorenza Cioni.

IL RESTYLING IN FARMACIA

Il restyling di Farmacia Cioni è un chiaro esempio di come si possa intervenire in maniera light per garantire maggiore visibilità ai prodotti e incentivare l’acquisto a libero servizio.
Mantenendo totalmente l’arredo già esistente, si è intervenuti con un progetto di comunicazione volto a rivedere la parte di segnaletica e category.

SEGNALETICA IN FARMACIA

Come potete vedere nelle foto l’intervento di segnaletica in farmacia ha reso in modo chiaro la collocazione dei prodotti nei vari reparti. I materiali scelti sono eleganti: ad esempio il plexiglass nero delle scritte di primo livello riflette la luce posta al soffitto.

I pannelli con foto standard, molto simili ad altre farmacie, sono stati sostituiti da scelte grafiche personalizzate che enfatizzassero l’unicità della Farmacia. I reparti sono stati organizzati con colori freschi e moderni che hanno donato allo spazio una nuova immagine.

ARREDO IN FARMACIA

L’arredo in farmacia è stato mantenuto così com’era, fatta eccezione per le gondole in muratura che sono state ridimensionate in altezza per permettere una maggiore facilità di lettura dei prodotti.

REVISIONE DEL CATEGORY IN FARMACIA

Menzione particolare alla revisione di category in farmacia. Prima del Restyle i prodotti sportivi, specializzazione merceologica di Farmacia Cioni, erano distribuiti in modo sparso nella farmacia su gondole e altri ripiani. Grazie al restyling sono stati raccolti in un’unica zona, concentrando i prodotti dello sport in un corner ad hoc. Lo stesso trattamento è stato riservato ai prodotti Unifarco con private label.

 

 

 

Condividi sui Social!Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin